Avv. Isabella Conti, Sindaco di S. Lazzaro di Savena

La grande passione per l’urbanistica è nata in lei – ha detto Isabella Conti in visita al nostro Rotary Club Bologna Galvani l’11 marzo 2019 – dall’impatto avuto all’inizio del suo mandato di Sindaco con le problematiche urbanistiche generate da un grande progetto di ampliamento dell’abitato

di S. Lazzaro, passato alle cronache giornalistiche come “la Colata di Idice “. Contrastare la bruttezza, che in questi ultimi decenni ha modificato i nostri territori, con “la bellezza” può creare un forte legame identitario dei cittadini col loro territorio; al tempo stesso: “un buon amministratore non è quello che dice solo di no, ma è quello che sa creare sviluppo per la sua comunità”. La riqualificazione del territorio dunque è diventata la direzione di marcia del comune di San Lazzaro

Dalla legge regionale contro il consumo di suolo alle buone pratiche di rigenerazione urbana – come il progetto Alce Nero di riqualificazione di via Speranza e Campus Kid –  fino ai progetti di vocazione sociale e culturale come l’emporio solidale Amalio e Officine SanLab, Isabella Conti ha rievocato le tappe di un percorso in cui spesso le risorse economiche per finanziare i progetti sono state ottenute dal cofinanziamento della Regione Emilia Romagna; quest’ultima ha premiato la qualità della progettazione e reso la città di San Lazzaro un modello di riferimento per la valorizzazione e la riqualificazione degli spazi urbani. La riqualificazione e riprogettazione ha avuto come “focus” anche importanti aspetti sociali come la sicurezza, migliorata con l’installazione di centinaia di telecamere di videosorveglianza, e l’assistenza con Amalio, l’emporio solidale per le persone in momentanea difficoltà economica.