Il canale della Farmacia, secondo la dott.a Maria Claudia Mattioli Oviglio titolare della Farmacia di Calderara di Reno, sta vivendo un cambiamento storico al quale sta cercando di reagire per continuare ad avere il ruolo che gli compete.

Quattro sono le variabili che a parere del relatore che hanno influenzato il cambiamento:

INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE: popolazione con 

Il canale della Farmacia sta vivendo un cambiamento storico al quale sta cercando di reagire per continuare ad avere il ruolo che gli compete.

Quattro sono le variabili che a parere del relatore che hanno influenzato il cambiamento:

  1. INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE: popolazione con aspettative di vita sempre maggiori, con un cronicizzarsi delle patologie e da qui l’esigenza di prendersi carico del paziente sia come aderenze alla terapia che come informazioni sui corretti stili di vita;
  2. INFORMATIZZAZIONE: giovani sempre più connessi ad un mondo virtuale, con la convinzione di essere molto informati, potendo avere quasi tutto con un ordine online senza la protezione del canale professionale
  3. CAMBIO DELLA NORMATIVA: liberalizzazione dei prezzi e uscita dal canale farmacia dei farmaci OTC, SOP E PARAFARMACI; liberalizzazione degli orari e per ultimo, ma non ultimo, l’approvazione del DDL CONCORRENZA, con la possibilità anche per un non farmacista di intestarsi la farmacia
  4. CATENE DI FARMACIE: la liberalizzazione porterà all’entrata nel canale di capitali interessati ad avere le proprie catene di Farmacie (Boots, Lloyds…) con un forte spirito commerciale.

Sarebbe auspicabile – secondo la Drsa Mattioli Oviglio – la formazione di una catena formata da farmacie indipendenti con titolari che condividono la stessa idea sul futuro della professione.

La farmacia dovrà differenziarsi da quelle orientate solo al risultato commerciale ottenuto con una politica esasperata sui prezzi, e deve diventare un centro polifunzionale, dove la distribuzione del farmaco andrà di pari passo con servizi, campagne di informazione, prevenzione e con l’acquisizione sempre più evidente del ruolo sociale che le compete.

La validità di questa proposta è confermata dalla esperienza stessa della nostra relatrice, titolare di una famosa farmacia alle porte di Bologna, che ha portato al successo grazie a:

  • formazione specialistica di tutto il personale
  • sviluppo professionale ed economico garantito ai dipendenti attraverso un percorso di crescita personalizzato
  • nuova organizzazione ed automatizzazione dell’azienda
  • nuova immagine e presenza sui mezzi sociali più diffusi
  • stretto rapporto col territorio al quale viene garantito un servizio in linea con le esigenze dei cittadini.