Caf e patronati 1La digitalizzazione ha portato cambiamenti importanti nelle nostre vite, primariamente nei rapporti tra il cittadino e la Pubblica Amministrazione.

Alla luce di ciò, ha ancora senso l‘attività di Associazioni di Promozione Sociale come le Acli? Dopo quasi 77 anni di storia, viene da chiedersi se Caf e Patronati riescano a stare al passo con i tempi, offrendo ancora un servizio utile alla cittadinanza. Mentre l’Associazione si occupa degli “ultimi” e dei “penultimi”, infatti, questi servizi si rivolgono per lo più alla cosiddetta “classe media”, che non gode di piena salute.

Eppure, ogni anno le Acli incontrano circa 100.000 bolognesi nei propri uffici, per un numero di pratiche quasi doppio. Sono 45.000 solo i modelli 730 presentati, più di 10.000 gli Isee, per un bilancio di sistema di circa 3 milioni di euro. Un centinaio i dipendenti, quasi 10.000 i soci. Scopriremo insieme, dunque, che anche nel 2022, a Bologna, c’è bisogno delle Acli.

Caf e patronati 2